1^ DIVISIONE

05 febbraio 2020

GARA 13: la vittoria del gruppo!

POLISPORTIVA VERANESE-VOLLEY SOVICO 1-3 (25/20;14/25;23/25;28/30)

VOLLEY SOVICO: Alice 12p., Arianna n.e., Camilla n.e., Chiara 15p., Debora 14p., Eleonora 11p., Flavia 6p., Giada (L2) 0 p., Giulia 0 p., Irene 4p., Marta (L1) 0 p., Sara 0 p., Valeria 3 p.
Battute vincenti: 4
Battute errate: 5
Muri punto: 10 (6 Alice)
 
Quella di questa sera a Verano non è solo la gara di recupero della sesta giornata di campionato o una partita fra due squadre di alta classifica, quella di stasera è “la Partita” con la P maiuscola. Da una parte il nostro team che guida la classifica con 36 punti, dall’altra parte della rete quella che i bookmakers danno per favorita alla vittoria finale: la Polisportiva Veranese.

Con Arianna ancora ferma ai box tocca al duo Alice-Irene fare gli straordinari anche stasera. Fortunatamente le nostre due centrali vivono un periodo di grande forma, in parte per il programma specifico di allenamento ideato dal nostro staff e in parte grazie all’aiuto dell’acqua miracolosa di Lourdes, le cui ultime bottiglie, rigidamente in plastica verde, sono gelosamente custodite nelle cantine bunker di villa Nascimbeni a Costa Lambro. Accanto a loro ci sono Flavia-Debora, Eleonora-Chiara con Marta libero.
La gara di Marta dura dalle 21.15 alle 21.19, quanto, dopo essere stata cecchinata per tre volte di fila, Coach Damonti inserisce Giada, che avrà il grosso merito di farsi trovare pronta nel momento di bisogno e che disputerà una gara degna di nota. Verano tiene saldamente in mano le redini del gioco mentre, dalla nostra parte della rete, le ragazze sembrano giocare con il freno a mano tirato. Nonostante qualche sporadico tentativo di riavvicinamento, le nostre avversarie hanno il controllo del set che chiudono a loro vantaggio sul risultato di 25-20. Purtroppo le statistiche prese dal nostro staff tecnico composto dal sig. Tarenghi, detto “il cieco di Sorrento” perché, nonostante gli occhiali, non riesce a vedere al di là della rete e da Coach Cova, in arte “lo smemorato di Collegno”, perché se, nella frazione di secondo che impiega per riempire la tabella qualcuno sbadiglia, tossisce o chiede qualcosa, il nostro Coach si distrae e non si ricorda più quello che avrebbe dovuto segnare, sono impietosamente negative. In sostanza, se il buongiorno si vede dal mattino, si preannuncia una gran serata di me….morabili fatiche per portare a casa il risultato.
 
Il piglio con cui le ragazze approcciano il secondo set è di tutt’altro genere rispetto a quanto mostrato finora. Flavia riesce a distribuire il gioco in modo migliore grazie alla tenuta della nostra ricezione mentre i nostri attaccanti di palla alta seminano il panico nel campo avversario. Doppiamo Verano prima sul 12-6 e poi sul 18-9. Raggiunto il max. vantaggio (20-9), le ragazze mollano per un attimo la presa consentendo a Verano di limare il passivo. Il set finisce per 25-14 a nostro favore.

La parte iniziale del terzo set è in perfetto equilibrio fino all’11-11, poi le nostre ragazze fuggono via, grazie anche a 5 errori quasi consecutivi delle nostre avversarie che ci permettono di rilassarci per il sostanzioso vantaggio (22-12). Verano accorcia portandosi a -7 (22-15). Coach Damonti decide di dare un pò di respiro a Flavia che ha corso per tutti i tre set, sostituendola con Giulia. La nostra alzatrice ha la grande sfortuna di entrare in campo nel momento di max sforzo delle nostre avversarie che tentano in ogni modo di riaprire il set. Il vantaggio scende rapidamente, sul 24-20 Verano ci annulla ben tre set-point e si porta a -1 (24-23). Flavia riprende il suo posto e capitan Debora tira la parallela finale molto contestata dalle due squadre. Per le nostre ragazze la palla è dentro, per le avversarie è fuori, per il Cieco di Sorrento la palla è out…ma non è molto affidabile! L’arbitro, da una posizione non ottimale, decide di fare il primo regalo alla nostra Pres. e giudica la palla in. E così, dopo dieci minuti di sano terrore chiudiamo anche il terzo set a nostro favore per 25-23.

Il quarto set è adrenalina pura! Le due squadre avanzano di pari passo con delle ottime e lunghe rigiocate, nonostante immaginiamo la stanchezza cominci ad affiorare. Sul 19 pari, due nostri errori portano Verano a 21-19 e qui Coach Damonti fa il suo capolavoro tattico, toglie Chiara “Egonu” ed inserisce Valeria che ci regala il -1 (21-20). Eleonora pareggia (23-23) e siamo al primo match-point (25-24). In panchina Coach Cova, consultando la sfera di cristallo, predice che sarà il muro di Irene a chiudere la serata che, però, sembra non voler finire mai! Valeria salva il set-point del 27 pari e ci porta a +1. Verano pareggia, ma, sull’azione successiva attacca in rete. Come aveva predetto mago Ivano è proprio il muro di Irene a chiudere questa favolosa serata con il risultato finale di 30-28 e ben 6 punti di vantaggio sulla seconda in classifica.

PENSIERINO: con questa tredicesima vittoria ci issiamo saldamente al primo posto della classifica provvisoria, con ben 39 punti!
L’appuntamento è per venerdì, al Pala Giuly arrivano le ragazze di Mandello e la nostra Pres. Compie …..anta anni.

Buona serata, AUGURI PRES. e …GRAZIE RAGAZZE!!!

Altre Pagine

21 febbraio 2020

GARA 17: vittoria…senza grandi emozioni!

 
13 febbraio 2020

GARA 16: un’altra vittoria sudata!

 
07 febbraio 2020

GARA 15: sembra facile....

 
A.S.D. VOLLEY SOVICO
Via Francesco Baracca 16
Sovico
20845
Tel: 347 5905433 Giuliana