1^ DIVISIONE

31 gennaio 2020

GARA 13: con Ali si vola!

POLISP. ORATORIO BULCIAGO-VOLLEY SOVICO 0-3 (23/25;19/25;19/25)

VOLLEY SOVICO: Alice 15p., Arianna n.e., Camilla 0p., Chiara 17p., Debora 12p., Eleonora 2p., Flavia 2p., Giada (L2) n.e., Giulia 0 p., Irene 6p., Marta (L1) 0p., Sara n.c., Valeria n.e.
Battute vincenti: 6
Battute errate: 7
Muri punto: 6
 
La prima giornata del girone di ritorno ci vede impegnati contro la Polisp. Oratorio Bulciago, squadra posizionata al secondo posto della classifica provvisoria, a soli 2 punti di distacco da…noi! Se Bulciago dovesse vincere si riaprirebbe completamente il discorso promozione, infatti sarebbero ben quattro le squadre che, a pochi punti di distanza le une dalle altre, dovrebbero giocarsela per i due posti che contano; se invece dovessimo vincere noi……  
L’influenza blocca Sara mentre Arianna, a causa di qualche piccolo fastidio, assiste alla gara dalla panchina. Starting-six composto da: Flavia-Debora, Eleonora-Chiara, Irene-Alice con Marta libero.
Pronti? Via! e le nostre mettono subito in difficoltà le avversarie. Oltre a Chiara, elemento principale del nostro gioco d’attacco, anche Debora, dopo un periodo altalenante, torna ad esprimersi sui suoi livelli abituali. Doppiamo Bulciago (10-5), insistiamo fino a raggiungere il massimo vantaggio (14-5), con ace di Irene. Ma la palma di MVP (per i profani: miglior giocatrice della serata), a nostro ‘insindacabile’ giudizio, spetta ad Alice che, forse per merito dei pizzoccheri mangiati a merenda o del liquido presente nella bottiglia in “plastica verde” tenuta sempre leggermente scostata da tutte le altre, è artefice di una prestazione da applausi: chiuderà con 15 punti, 4 muri e 1 ace, 10 palloni messi a terra su 14 attaccati (71%), 0 errori e solo una battuta sbagliata. Chapeau!
Comunque, sul più bello, la luce si spegne, Bulciago comincia a recuperare terreno e si avvicina pericolosamente. I giochi si riaprono ed è 20 pari e le squadre si combattono fino ad un pericolosissimo 23-23. Alice-super decide che è venuto il momento di mettere la parola fine e, con attacco prima e murone poi, chiude il set per 25-23.
 
L’andamento del secondo set è altalenante fino al 10-9, ma Chiara e Alice-super portano il nostro team a un +5 (17-12) che Bulciago non riuscirà a recuperare e che ci permetterà di controllare il gioco fino alla fine. Chiudiamo, per 25 a 19, un set che non è mai stato in discussione e portiamo a casa il PUNTO che ci permette di tenere il comando della classifica, comunque vada a finire, per un’altra settimana!

Il fatto misterioso avviene durante l’intervallo fra il secondo ed il terzo set, mentre Coach Damonti dà le ultime indicazione tecniche. Alice-super ed Irene, le nostre due centrali, si appartano dal resto del gruppo parlottando, Alice-super, infine, passa la “bottiglia verde “ad Irene che ne beve un lungo sorso …. Se tanto ci dà tanto, ne vedremo delle belle! All’inizio le squadre procedono in sostanziale parità fino al 7-7. Coach Damonti cambia la diagonale con Camilla e Giulia per Flavia e Debora in modo da avere tre attacchi in prima linea, così come sottolineato anche in tribuna dalla sciura Anna Rosa. Ma Bulciago scappa via fino al 13-10 quando la diagonale titolare rientra in campo. Irene, che gioca il miglior set della serata, sembra il clone di Alice-super ci spinge a -1 (14-13) ma è Chiara a raggiungere la parità al punto 17. Dopo l’infortunio patito da una nostra avversaria che si “scaviglia”, scendendo dal salto a muro, ci prepariamo per la fase finale, che, vede in campo una sola squadra: la nostra.  E’ Chiara che, con 5 punti sugli ultimi 7 messi a terra fa scorrere i titoli di coda e blocca il tabellone sul 25-19 finale, regalandoci la dodicesima vittoria ed il primato in classifica.

PENSIERINO: con questa dodicesima vittoria ci issiamo saldamente al primo posto della classifica provvisoria, con ben 36 punti!

Durante il viaggio di ritorno veniamo a sapere che Vania, mamma di Alice, durante la settimana si è recata per lavoro in Francia, in un luogo che, consultando google maps, è mooooolto vicino a Lourdes. Quindi, se la “bottiglia verde” conteneva l’acqua miracolosa di Lourdes, cara Vania, la prossima volta, invece di una bottiglia portane a casa una cisterna… pensa, potremmo far sì che Coach Cova acquisisca le stesse abilità manuali di un quindicenne nell’uso dello smartphone, oppure, potremmo andare per palestre con uno staff tecnico dalla folta chioma, che ne so, uno biondo, uno rosso e uno “ramato”... e con questa raccapricciante visione vi diamo appuntamento per mercoledì, a Verano, per LA SFIDA DELLE SFIDE!! Buona settimana!

Altre Pagine

21 febbraio 2020

GARA 17: vittoria…senza grandi emozioni!

 
13 febbraio 2020

GARA 16: un’altra vittoria sudata!

 
07 febbraio 2020

GARA 15: sembra facile....

 
A.S.D. VOLLEY SOVICO
Via Francesco Baracca 16
Sovico
20845
Tel: 347 5905433 Giuliana